Esperienza dell'ITIS G.Marconi di Pontedera

Le attività nel campo della robotica sviluppate all’Istituto tecnico industriale “Marconi” di Pontedera hanno assunto un ruolo predominante già dal 2010, in seguito all’adesione al Laboratorio didattico territoriale di robotica, su proposta del Polo Sant’Anna Valdera ora Istituto di BioRobotica. Da ottobre 2010 opera nell’Istituto una commissione costituita da docenti di diverse discipline, tutti in possesso di competenze nel campo della robotica. Il primo approccio verso questa materia, che ha suscitato un entusiasmo crescente, ha coinvolto gruppi di alunni nella messa a punto di robot in grado di gareggiare nei tornei di minisumo; l’interesse suscitato ha incoraggiato la prosecuzione delle attività sulla robotica. Gli studenti si sono affermati in numerose competizioni organizzate da altri Istituti scolastici e, dal 2012, anche il “Marconi” ospita, in aprile, competizioni di minirobot per le categorie minisumo e “line follower”.

All’interno dell’Istituto sono state progettate e realizzate due piattaforme robotiche mobili che saranno utilizzate dagli studenti per la sperimentazione di nuovi sottosistemi. Alla prima, sviluppata nell’ambito del progetto “Acariss” in collaborazione con l’Istituto di BioRobotica e su iniziativa della Regione Toscana in “Pianeta Galileo”, è stata assegnata la medaglia d’argento, premio del Presidente della Repubblica, in occasione del “Global Junior Challenge 2012”, essendo stata giudicata tra i primi sei progetti più innovativi delle scuole italiane. Gli studenti del “Marconi” possono svolgere attività sulla robotica durante tutto il percorso scolastico. Agli alunni delle classi prime si rivolge il progetto “Primi passi nel mondo dei robot” per avvicinare gli studenti più giovani alla robotica mediante esperienze laboratoriali; le classi seconde seguono un percorso per acquisire tecniche di programmazione di base mentre lo sviluppo di sistemi più complessi viene affrontato nel corso del triennio. A partire dal 2012, è stato avviato il corso ad indirizzo elettronico con curvatura robotica, che prevede l’introduzione in ambito curricolare della materia “robotica” nelle classi del triennio. Il “Marconi” aderisce alla “Rete nazionale della robotica educativa” e collabora con altri istituti scolastici, mettendo a disposizione le proprie competenze per lo sviluppo di percorsi didattici sulla robotica e rappresenta, insieme all’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, il punto di riferimento per la robotica educativa nella Valdera.